Il rischio psico-evolutivo in età infantile (lo sviluppo tipico e i fattori devianti) è il titolo di un seminario articolato su due incontri, organizzato dall’Associazione Culturale Tre Grazie. Il primo incontro ha avuto luogo Sabato 5 dicembre 2015 alle ore 17,15 presso l’Aula Magna dell’IAC ’F. Gravante’, avente per tema ” I processi di sviluppo in età evolutiva ” ed è stato tenuto dal Dott. Lorenzo Antinolfi, specialista in neuropsichiatria infantile e Dirigente Medico all’ASL CN1 (Cuneo, Mondovì e Savigliano).

Per rischio psico-sociale si intende tutta quella serie di eventi e condizioni che si verificano in un contesto ambientale e sociale, capace di arrecare danni fisici e/o psicologici in soggetti vulnerabili, in particolar modo se si verificano in età evolutiva.
E’ in quest’epoca, infatti, che il neurosviluppo brucia le sue tappe, in quanto processo di crescita dell’individuo che permette la progressiva acquisizione di competenze distribuite su diversi ambiti: motorio, comunicativo-linguistico, cognitivo, emotivo, sociale.
Il seminario riguarderà lo sviluppo normale, le modifiche della famiglia, il divorzio, l’adozione, il bullismo, l’abuso e come essi possono influire sul bambino e adolescente in fase di strutturazione della propria personalità, facilitando l’insorgenza di processi morbosi psicologico-psichiatrici.

Il dott. Lorenzo Antinolfi collabora col Centro Studi Mathesis in Arzano. Nel 2014 è stato Docente a contratto presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma per il corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria. Da giugno di quest’anno è Dirigente Medico presso la Struttura Complessa di Neuropsichiatria Infantile dell’ASL CN1 nell’Ospedale di Mondovì.

Seminario sui problemi dell’età evolutivaultima modifica: 2015-12-06T15:09:00+01:00da ezzel
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation