Selezione_0772-b2ad5Grazzanise – Si è tenuto domenica 27 dicembre 2015 l’atteso concerto di Natale del Gruppo Popolare Arianova per conto dell’Associazione Culturale Tre Grazie che ha proposto per la ventiquattresima volta alla cittadinanza di Grazzanise il tradizionale evento musicale.
Il gruppo pignatarese guidato da Giacomo D’Angiò è parte integrante dell’omonima Associazione ed è costituito, come si legge sul proprio sito, da musicisti di estrazione professionale e formazione molto diverse che studiano, praticano e promuovono forme ed espressioni della cultura popolare da salvaguardare. Esso esegue canti di lavoro, d’amore e di protesta, tammurriate, pastorali, tarantelle e pizziche recuperate sul territorio. Gli Arianova, infatti, non si limitano a una semplice esecuzione di brani ma ricercano e ricostruiscono testi e musiche della tradizione locale, principalmente del luogo di origine, Pignataro, ma estendendo il loro repertorio al più vasto orizzonte casertano e campano e, ultimamente, ai canti del meridione. Strumenti di questa loro meritoria attività sono corde, flauti, tammorre e tamburelli, triccaballacche, putipù, castagnette, violino dei poveri, zampogna, ciaramella, fisarmonica e altri strumenti popolari.
L’esperienza di diversi anni e lo studio approfondito hanno portato gli Arianova a esibirsi in varie parti e con artisti di fama, come l’Orchestra Popolare Casertana divenuta poli O.P. Campania, con Eugenio Bennato o con il coro del Teatro San Carlo di Napoli, conseguendo diversi riconoscimenti tra cui quello di ’interesse nazionale’ concesso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
In breve, il gruppo si è ritagliano un notevole posto nel panorama della musica popolare. Da alcuni anni sta organizzando a Pignataro anche un festival del settore proponendo ogni volta artisti di una regione diversa. Il contatto con altre esperienze e realtà popolari arricchisce sempre più sia il repertorio che l’evoluzione artistica del gruppo.
Per l’occasione del citato concerto si sono esibiti Lorenzo Giordano, Pietro D’Angiò, Vincenzo Magliocca, Gianni Giordano, GiovanGiuseppe Rotolo, Giacomo D’Angiò (che per ogni ’pezzo’ ha illustrato l’ambito di origine e gli strumenti di esecuzione), e Mimmo Morello che hanno eseguito, vista la sede (la splendida cornice della Chiesa di Montevergine), principalmente canti devozionali non trascurando alcuni canti della tradizione calena e del sud Italia (in particolare la Calabria).
All’evento ha assistito un buon pubblico e il sindaco Dott. Vito Gravante con signora e la presidente del Consiglio Comunale.
Ha introdotto la serata la Coordinatrice della Tre Grazie, l’ins. Raffaella Petrella.

frates

Grazzanise – Sabato 29 dicembre 2012, con inizio alle 19,00, nella Chiesa della SS. Annunciata, si terrà il tradizionale Concerto di Natale organizzato dall’Associazione Culturale Tre Grazie. L’appuntamento musicale, giunto quest’anno alla XXI edizione, vedrà protagonista l’Orchestra LUCE, diretta dal M° Luigi Ceci con la partecipazione del soprano Minni Diodati e del tenore Michele A. D’Abundo. Saranno eseguiti brani della tradizione musicale italiana e anche di autori moderni tra cui lo stesso Ceci.

L’orchestra è composta da strumentisti di scuola napoletana e svolge attività concertistica da più di vent’anni. Il suo direttore, nato a Maddaloni, si è diplomato in flauto al Conservatorio ’S. Pietro a Majella’ di Napoli, è un valente compositore e un apprezzato arrangiatore.

Il soprano M. Diodati è vincitrice di alcuni concorsi ed ha al suo attivo esibizioni in vari teatri della penisola. Nel 2008 ha effettuato una tournée in varie città del Cile.

Il tenore M. A. D’Abundo a sua volta è risultato vincitore in vari concorsi ed è apprezzato interprete di numerosi personaggi della tradizione lirica italiana.

I maestri e i cantanti dell’orchestra LUCE sono stati già protagonisti del Concerto di Natale del 2007 riscuotendo un enorme successo.

Il Concerto di Natale rappresenta il fiore all’occhiello dell’Associazione Tre Grazie fin dalla sua costituzione, “un momento forte di aggregazione associativa e di condivisione dell’esigenza di solidarietà e dell’impegno culturale a favore della comunità locale”. Infatti il numero di edizioni corrisponde agli anni del sodalizio che da pochi giorni ha rinnovato i suoi organi dirigenti con la conferma del dott. Mattia Parente nella carica di Coordinatore a cui vanno ad affiancarsi Paolo Raimondo, Salvatore Nardelli, Nicoletta Pezzera, Antonio Mastrocinque, Pasquale Raimondo, Caterina Argenziano e Ivana Bertone (segretaria cooptata).

Durante la manifestazione, aperta a tutta la cittadinanza, sarà allestita una raccolta fondi che quest’anno sarà devoluta a favore dell’Associazione CUORE – pro malato oncologico.